Appuntamenti
Typography

Appuntamento alla Barchessa sud di Villa Errera alle 9. Sindaci chiamati a raccolta con il mondo cooperativo per costruire un welfare di comunità

Si terrà a Mirano (Sala Conferenze 1° piano – Barchessa Sud di Villa Errera, Via Bastia Fuori, 45/a) sabato 12 ottobre il convegno “Le nuove fragilità sociali: Il ruolo della cooperazione verso i Piani Zona 2020-2023”– Mirano), organizzato da Confcooperative, Cooperativa Primavera e Cooperativa Il Villaggio Globale. Ad aprire l’incontro e offrire un inquadramento del problema sarà lo studio di Luca Romano, direttore Local Area Network, sui bisogni emergenti nel distretto Dolo – Mirano e della Città Metropolitana di Venezia e sui servizi socio sanitari necessari a contrastare il disagio sociale. Su questo si aprirà il confronto tra i rappresentanti della Conferenza dei Sindaci del Distretto, l'ULSS e le parti sociali, in vista della predisposizione dei Piani di Zona 2020-2023.

Nel distretto Dolo – Mirano, in 10 anni l’indice di vecchiaia (numero di anziani ultra 65enni presenti nella popolazione ogni 100 giovani) è aumentato di quasi il 40%. Sul fronte del Reddito di Cittadinanza, sono solo 4,6 le domande accolte per 1000 abitanti, a fronte delle 14,8 in Italia.
Sono solo 2 degli indicatori dello stato di disagio sociale del territorio fotografato dall’indagine di Luca Romano: “Le fragilità non sono caratterizzano più gruppi sociali ben identificabili e situazioni circoscritte come nel secolo scorso, ma oggi sono espressione emergente di una vulnerabilità che tocca una fascia molto ampia di quello che una volta si definiva ceto medio”.

I Piani di Zona sono il principale strumento di ricognizione dei bisogni per assicurare l’integrazione socio-sanitaria e sociale e l’ottimizzazione delle risorse provenienti dalle reti istituzionali all’interno di un territorio. I Comitati dei Sindaci di Distretto sono i titolari della programmazione degli interventi sociali a livello locale e le ULSS sono responsabili dell’individuazione dei bisogni, mentre le reti informali del volontariato e delle organizzazioni sociali/terzo settore sono strategici per coadiuvare una lettura delle fragilità sociali del territorio e intervenire in forma precoce e preventiva.

In vista della predisposizione dei nuovi Piani di Zona 2020-2023, ne parleranno il Presidente di ConfCooperative Venezia Città Metropolitana Sabrina Visentin, il Presidente della Conferenza dei Sindaci di Distretto Andrea Martellato, la Responsabile ufficio di Piano Ulss 3 Serenissima Stefania Bragato, il Segretario Generale Cisl Venezia Paolo Bizzotto, Gabriele Petrolito, Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Mirano, i rappresentanti dei comuni e delle associazioni presenti e il Presidente di Cooperativa sociale Primavera Vanessa Cazzin.

 

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x