GRANAPADANO_manchette_SX

Nord Est Sanità ON-LINE

manchette

Home Pianeta Giovani Gli adolescenti e il sesso

Pianeta Giovani

Gli adolescenti e il sesso

coppiaI dati di uno studio dell'Ulss 19 sui ragazzi delle scuole medieFinora abbiamo sempre parlato di come vivono la sessualità i ragazzi tra i 20 e i 30 anni. Ma a che punto sono gli adolescenti, specialmente i più giovani?

Quest’anno l'Ulss 19 di Adria ha svolto un'attività di educazione sessuale coinvolgendo 14 classi terze di sette scuole medie del Bassopolesine, per un totale di 221 ragazzi, di cui 112 maschi e 109 femmine. All'interno di questo progetto, sono state alternate attività di vario tipo: discussione nel grande gruppo, a coppia o nel piccolo gruppo, schede di lavoro, utilizzo di audiovisivi. Sono stati inoltre somministrati ai ragazzi due questionari, uno a inizio corso volto a sondare le conoscenze inerenti alla sessualità e agli stili di vita dei preadolescenti, ed uno al termine del corso per capire il gradimento degli stessi rispetto a quanto proposto durante i tre incontri previsti dal progetto. I risultati più interessanti sono emersi dal primo questionario. Vediamone alcuni.
- Rispetto a come giudicano i cambiamenti del loro corpo durante la pubertà, la maggior parte dei maschi delle femmine ritiene il proprio corpo ben sviluppato e attraente anche se alcuni giovani - in prevalenza femmine rispetto ai maschi - lo considerano poco sviluppato. Addirittura, in alcuni casi, sette femmine e due maschi lo trova brutto o difficile da accettare.
- Alla domanda sui rapporti sessuali completi, 7 maschi su 112 e 9 femmine su 109 dichiarano di avere avuto rapporti sessuali completi: tra questi 2 maschi su 7 affermano di non aver usato alcun metodo contraccettivo, mentre 5 hanno usato il preservativo; 6 femmine su 9 hanno utilizzato il preservativo, una assume la pillola, una senza alcun metodo e 2 utilizzando il coito interrotto.
- Rispetto alla valutazione sulle proprie conoscenze in tema sessuale, i maschi si dimostrano molto più sicuri: il 43 per cento la ritiene buona e addirittura il 30 per cento molto buona; per le femmine c’è prevalenza di una valutazione mediocre/sufficiente (42 per cento) seguita da una valutazione buona (39 per cento).
- Le conoscenze sui metodi contraccettivi, da quanto dichiarato, sono mediocri/sufficienti per il 40 per cento dei maschi e il 36 per cento delle femmine, buone per il 34 per cento dei maschi e il 35 per cento delle femmine: è necessario sottolineare che, sebbene i giovani affermino di possedere adeguate conoscenze, è stato necessario spiegare loro, al momento della compilazione del questionario, cosa si intende per metodi contraccettivi e, nello specifico, cosa definisce il termine “coito interrotto”...!
- Alla domanda se si ritiene di avere dei problemi o dubbi da chiarire sulla sessualità, l’83 per cento dei maschi e il 70 per cento delle femmine risponde di non averne, mentre il 13 per cento dei maschi e il 23 per cento delle femmine ritiene di avere qualche problema o dubbio da chiarire. Tale dato conferma che le femmine si pongono nei confronti delle tematiche relative alla sessualità con un atteggiamento più cauto.
- Le tematiche che i ragazzi vorrebbero fossero approfondite riguardano - per entrambi i sessi - soprattutto l’anatomia e la fisiologia sessuale e riproduttiva (maschi 43 per cento; femmine 32 per cento), e le malattie sessualmente trasmissibili (maschi 33 per cento; femmine 40 per cento): un dato che risulta essere coerente con la scarsa o mediocre conoscenza dichiarata sulla conoscenza delle malattie sessualmente trasmissibili che necessita quindi di un approfondimento.
Insomma, nonostante questi ragazzi dichiarino di avere una buona conoscenza della sessualità, per molti, forse, è bene ancora fare un piccolo ripassino...
Margherita De Nadai

 

Martedì 10 Luglio 2012 10:37

Leave a comment

Campi obbligatori (*)

Copyright © 2010-2013 - Nordestnet Srl, P.I. 03538580287 - All Rights Reserved - Note legali | Powered by TEAMprogetti | CSS Valido! Valid XHTML 1.0 Transitional