Sanità
Typography

La Radiologia dell'ospedale mestrino scelta per l'assistenza agli atleti

Il reparto di radiologia dell'ospedale dell'Angelo è stato scelto quale partner sanitario dal comitato organizzatore della Coppa del mondo juniores di rugby che si sta svolgendo nel Veneto e che durerà fino al 26 giugno.Alla manifestazione partecipano circa 400 giovani atleti che si affrontano sui campi di Padova, Rovigo e Treviso per laurearsi campioni del mondo.

La Radiologia dell'Angelo ha messo a disposizione strutture e competenze per offrire ai giocatori un servizio radiologico preferenziale nel caso di eventuali infortuni. Il comitato organizzatore ha scelto di appoggiarsi all'ospedale mestrino per l'avanzata professionalità del team radiologico e la qualità delle tecnologie, in grado di fornire assistenza di alto livello in tempi rapidi."Il nostro coinvolgimento mi fa un grande piacere – dice Roberto Ragazzi, direttore della Radiologia dell'Angelo e appassionato rugbista (dopo l'attività agonistica è stato per vent'anni capo del settore medico del Petrarca Rugby di Padova). Finora abbiamo trattato sei atleti. L'accordo con la Federazione italiana rugby prevede che per tutta la durata della manifestazione l'ospedale di Mestre sia punto di riferimento per tutto ciò che concerne la diagnostica dilazionabile o la diagnostica di sintomatologia clinica non urgente". Considerata l'incidenza traumatologica nella pratica del rugby il comitato organizzatore ha chiesto la collaborazione anche degli Ospedali di Padova, Treviso e Rovigo per gestire le urgenze.
Giacomo Piran

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x